LA SIRENA DELL’INTERESSE NAZIONALE AMMICCA AL PACIFISTA

Cartolina dalla colonia libica

L’ottimo filosofo prestato alla politica (almeno è così che ama pensarsi) Rocco Buttiglione ha dichiarato quanto segue: «La vicenda libica interpella tutte le coscienze, ad iniziare da quelle di chi osteggia l’attuale intervento militare per scopi umanitari. Faccio appello non tanto agli ideali dei pacifisti, che rispetto anche se non sempre mi convincono, ma al loro senso dell’interesse nazionale, che ci accomuna».

Non c’è che dire: l’onorevole centrista ha toccato un problema davvero scottante, afferente il rapporto, non rare volte ambiguo, tra pacifismo e amor patrio, il quale è legato a doppio o triplo filo con gli interessi della Nazione, cioè a dire delle classi dominanti. Fino a quando l’idealista pacifista non farà i conti in modo radicale con il sentimento nazionale che gli cresce dentro fin dalla nascita, la Sirena dell’Interesse Nazionale può in qualsiasi momento trasformarlo nel peggiore dei guerrafondai – beninteso sotto le insegne degli ideali più puri e sinceri: Libertà, Democrazia, Diritti Umani, bla, bla, bla.

In tempi di vomitevole chiassata patriottarda intorno all’Italia «Una e Indivisibile», forse non è inutile cospargere con un po’ di sale critico una purulenta piaga.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...