NON C’È PROPRIO NULLA DA FESTEGGIARE

Oggi è il 25 Aprile. «Bella scoperta!», direte a ragione. Ma non è sul calendario che voglio brevemente intrattenervi, quanto sul significato politico di questa data. Infatti, oggi lo Stato (nel significato più vasto del concetto, che ingloba i partiti, i sindacati, l’associazionismo riconosciuto e promosso dalle leggi, ecc.) ci prescrive la cosiddetta Festa della Liberazione. Ebbene, uno dei miei più “classici” cavalli di battaglia corre selvaggiamente – o, se volete, polemicamente – intorno al significato politico e sociale di questa Sacra data.

Per farla breve, anche perché le incombenze festaiole reclamano i loro giusti diritti, la mia tesi è questa: la cosiddetta Resistenza è stata, per l’Italia, la prosecuzione della guerra Imperialista con altri mezzi e nelle mutate circostanze generate dalla caduta del regime fascista nel fatale luglio del ’43 (e dire che Mussolini aveva definito Grandi «un ottimo governante»!). Grazie alla Resistenza l’Italia poté giocare sulla scena internazionale la sua tradizionale partita tesa a lucrare il massimo possibile anche nelle peggiori circostanze. Maestria politica che postula improvvisi tradimenti (la ricerca del capro espiatorio è un classico nel repertorio politico italiano: l’amatissimo Duce appeso come un maiale scannato a Milano la dice lunga, a tal proposito), spregiudicati «giri di valzer» con questa e/o quella Potenza, e via di seguito. La Germania e il Giappone, che non seppero saltare immediatamente sul carro dei vincitori, pagarono un prezzo assai più alto, sotto ogni rispetto.

Va perciò a onore della Resistenza la difesa degli interessi nazionali del Paese quando le Potenze vittoriose disegnarono i nuovi assetti geopolitici e geoeconomici mondiali. Naturalmente chi “vive” questi patriottici interessi come qualcosa di radicalmente ostile all’uomo (a prescindere dalle forme politico-istituzionali che essi assumono nella contingenza: totalitarie, democratiche, ecc.) non ha nulla da festeggiare, almeno sul piano della politica e delle idee.

Buon lunedì di Pasqua a tutti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...