IL BUCO DELLA SERRATURA. E QUELLO DI NOI TUTTI

Mentre ci acconciamo nella perigliosa posizione del novantesimo grado, per poter meglio sbirciare dal buco della serratura le supposte sconcezze del Cavaliere Nero, la Potenza sociale che tutto domina alle nostre spalle (ahi!) ringrazia per la gentile concessione. Non ne avrebbe bisogno, ma l’aiutino la eccita di più. Il Dominio, come il Demonio, non disdegna il più piccolo gesto di altruismo. «Sbava, cittadino onesto, sbava, e dimenati pure in scatti etici pieni di civile indignazione!» L’attore diceva: «quando il nemico te lo mette in quel posto, stai fermo, non agitarti, potrebbe piacergli». Mia piccola variazione sul tema: potrebbe piacerti. E non sarebbe una bella scoperta. Forse.

Il Negletto di Arcore annaspa, l’indignato guardone gode dando sfogo in qualche modo al suo sordo malessere, e il Potere Sociale che se lo “lavora” alle spalle gongola. Forse il Disegno Divino ha una sua consistenza scientifica…

A proposito di buchi: Il Fatto quotidiano oggi ha stigmatizzato GR Parlamento (RAI) per aver mandato in onda un convegno sui tabù sessuali degli europei, dal quale è risultato che agli italiani piace fare sesso anale più che agli altri cittadini europei. «Il servizio pubblico non può trasmettere simili pseudo informazioni!»: questo il succo della scomunica fascista, pardon, fattista, insomma dei manettarforcaioli pieni fino agli occhi di libidine antiberlusconiana. Forse oggi che è sabato, come cantava Gaber, anche queste losche figure faranno «roba». Ma mi raccomando: il Leviatano consiglia posizioni eticamente corrette! Far finta di essere vivi. Far finta di essere umani. Far finta di essere.

Riaffermo la mia tesi: il peggio non conosce fondo. Intanto, per sicurezza, metto una toppa nel buco della serratura: è sabato, è sabato… Anche per me! Chi vorrebbe tranquillizzarmi dicendomi: «ma tu non sei mica il Premier!», mostra di non capire ciò che si agita alle sue spalle.

Buon sabato a tutti – e a tutte, così vado a pari anche col politicamente corretto!

2 pensieri su “IL BUCO DELLA SERRATURA. E QUELLO DI NOI TUTTI

  1. Pingback: MISERABILANDIA E IL FALLO DI BERLUSCONI | Sebastiano Isaia

  2. Pingback: SILVIO, ANCORA TU? | Sebastiano Isaia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...