QUANDO UNA STATUA DI LENIN (O DI MARX) CADE

Protesters topple Lenin statue in Kiev«Continuano le manifestazioni di piazza in Ucraina contro la scelta del governo di aderire all’Unione doganale di Putin a scapito del graduale avvicinamento a Bruxelles: almeno 200mila persone si sono radunate nelle piazze di Kiev, anche se è difficile che il presidente Viktor Yanukovich possa avere un ripensamento visto il cappio messo al collo del paese rappresentato dalle forniture di gas e dall’indebitamento con le banche russe, un “buco” nei conti dello Stato di 30 miliardi di dollari» (Notizie geopolitiche, 8 dicembre 2013).

Nel corso della manifestazione filoeuropea «è stato abbattuto il monumento dedicato al padre della Rivoluzione d’Ottobre» (ANSA). Pare che l’audace impresa sia da attribuire ai militanti del partito ultranazionalista Svoboda.

Che dire? In qualità di vecchio (almeno dal punto di vista politico) e incallito antistalinista, nonché di Presidente onorario del Comitato Internazionale per la Distruzione della Mummia di Lenin, non posso che apprezzare il gesto in sé, pur non condividendo in alcun modo l’ideologia politica che l’ha ispirato.  Com’è noto a chi ha la bontà di seguirmi, odio il Sovranismo e l’Imperialismo in ogni loro espressione politico-ideologica: Unione Europea e Russia per me pari sono, e l’alternativa Est-Ovest si presenta ai proletari ucraini alla stregua di un cappio stretto al collo. E tuttavia!

Protesters topple Lenin statue in KievQuando una statua di Lenin – o di Marx – finisce miseramente a terra, la materia di cui essa è composta finisce virtualmente sulla testa e sulla coscienza di chi non ha fatto nulla durante i trascorsi decenni per spiegare alle classi dominate del pianeta che il famigerato «socialismo reale» non ha mai avuto niente a che fare con l’autentica prospettiva dell’emancipazione degli individui. Vedere il «padre della Rivoluzione d’Ottobre» ridotto a monumento ideologico eretto nel nome e per conto di un Capitalismo e di un Imperialismo mascherati da «Socialismo», ancorché «reale» (sic!): è stata questa la pena che hanno dovuto patire gli autentici comunisti da quando la Rivoluzione d’Ottobre è caduta sotto i colpi dello stalinismo.

Protesters topple Lenin statue in KievCerto, preferirei che i monumenti di Lenin – e di Marx – fossero abbattuti da una moltitudine di proletari coscienti della storia e, soprattutto, delle urgenze del momento; ma ultimamente mi accontento di poco. Ad esempio, mi accontento di trasformare una notizia apparentemente insignificante per ribadire concetti che, a quanto pare, sono di assai difficile assimilazione. Non sono pessimista: pessima è la realtà, con o senza statue di Lenin – e di Marx. E tuttavia!

Annunci

17 thoughts on “QUANDO UNA STATUA DI LENIN (O DI MARX) CADE

  1. Pingback: L’UCRAINA DA LENIN A LUCIO CARACCIOLO | Sebastiano Isaia

  2. Pingback: INTRIGO UCRAINO | Sebastiano Isaia

  3. Pingback: L’IMPERIALISMO ENERGETICO DELLA RUSSIA | Sebastiano Isaia

  4. Pingback: KIEV. ANCORA SANGUE A PIAZZA MAIDAN | Sebastiano Isaia

  5. Pingback: ULTIM’ORA DALL’UCRAINA! | Sebastiano Isaia

  6. Pingback: HOLOMODOR! | Sebastiano Isaia

  7. Pingback: SULL’UCRAINA E NON SOLO | Sebastiano Isaia

  8. Pingback: STALINISMO DI ANDATA E DI RITORNO | Sebastiano Isaia

  9. Pingback: DUE PAROLE SULLA CRIMEA | Sebastiano Isaia

  10. Pingback: SULLA QUESTIONE UCRAINA | Sebastiano Isaia

  11. Pingback: IL PUNTO SULLA “QUESTIONE UCRAINA” | Sebastiano Isaia

  12. Pingback: CRISI UCRAINA E “IMPOTENZA EUROPEA” | Sebastiano Isaia

  13. Pingback: Crisi ucraina. VARATE LE NUOVE “INIQUE SANZIONI” CONTRO LA RUSSIA | Sebastiano Isaia

  14. Pingback: ODESSA E IL MONDO SEMPRE PIÙ FEROCE | Sebastiano Isaia

  15. Pingback: LA “DERIVA” DELL’ANTIFASCISMO DURO E PURO SULLA QUESTIONE UCRAINA | Sebastiano Isaia

  16. Pingback: CONTINUA IL BAGNO DI SANGUE IN UCRAINA | Sebastiano Isaia

  17. Pingback: LA TAIGA DELL’ORSO | Sebastiano Isaia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...