ULTIM’ORA DALL’UCRAINA!

ar_image_2562_lDa Repubblica.it: «Cresce la tensione nell’Ucraina orientale. Dopo le manifestazioni filorusse dei giorni scorsi, oggi un gruppo di uomini armati e in tuta mimetica ha assalito i palazzi del parlamento e del governo locali a Sinferopoli, capitale della Crimea. Alcune decine di persone armate hanno tolto dal pennone la bandiera ucraina e hanno issato il tricolore russo, che sventola insieme a quello della repubblica di Crimea».

Dall’ANSA:

1. Il ministro dell’interno ucraino ad interim, Arsen Avakov, ha messo in allerta le forze di polizia, comprese quelle speciali, dopo la presa del parlamento e del governo di Crimea da parte di un gruppo di filorussi.

2.«Qualsiasi movimento dei militari della flotta russa del Mar Nero in Crimea, fuori delle zone prestabilite dagli accordi bilaterali, sarà valutato come aggressione contro l’Ucraina»: lo ha detto alla Rada Aleksandr Turcinov, capo del parlamento ucraino e presidente ad interim.

3. L’aviazione russa sta pattugliando lo spazio aereo occidentale del Paese dopo lo stato di allerta deciso ieri dal presidente Putin, che è anche comandante delle forze armate. Lo scenario simulato è quello di un bombardamento dei bersagli nemici, in luoghi che saranno resi noti solo dopo l’esercitazione.

Il capogruppo del partito Patria di Iulia Timoshenko, Arseni Iatseniuk, e l’imprenditore nonché deputato Petro Poroshenko, i due esponenti politici più accreditati a rivestire la carica di premier nel governo ucraino di unità nazionale che dovrebbe essere varato domani, confermano la «storica amicizia» alla Russia ma al contempo chiamano «tutto il popolo ucraino» a essere pronto a difendere i sacri confini nazionali. Purtroppo una larga parte del «popolo ucraino» sembra pronto a sacrificarsi sui tre altari del Dominio oggi scintillanti in Ucraina: quello filoeuropeo, quello vetero nazionalista e quello filorusso (stavo per scrivere filosovietico!). Ce n’è per tutti i gusti! Salvo che per il “gusto” che piace a chi scrive: la lotta di classe contro tutte le fazioni capitalistiche e contro tutti gli imperialismi. Me ne faccio una ragione e mi tengo lontanissimo da chi crede di poter fare la “lotta di classe” appoggiando uno dei contendenti sulla scena: una concretezza tutta spesa sul terreno dello status quo sociale – da molti equivocato con lo status quo geopolitico.

660-0-20131023_163300_1A883D6FChe la situazione, in Ucraina in generale e in Crimea in particolare, sia gravissima lo conferma questa dichiarazione rilasciata dal Ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov: «Siamo preoccupati per la violazione dei diritti umani su larga scala» (Interfax). Com’è noto, quando una potenza imperialistica parla di «violazione dei diritti umani su larga scala» occorre fare gli scongiuri. Naturalmente il pensiero va agli Stati Uniti e alla Francia, due paesi campioni nella «difesa dei diritti umani». Come scrivevo su un post dedicato alle pressioni “umanitarie” onusiane sulla Corea del Nord, «Non di rado dopo la pioggia “umanitaria” che dà refrigerio alle angustiate coscienze dei buoni di spirito, segue la fioritura dei missili intelligenti, che dà la pace (eterna) ai cattivi di turno».

Attrazione fatale!

Attrazione fatale!

Intanto cresce l’attivismo tedesco nella scottante vicenda geopolitica, a ulteriore dimostrazione che non è concepibile un’Unione europea che non sia a trazione (leggi egemonia) tedesca. E i “cugini” francesi rosicano. Chi pensa che con l’Ucraina la Germania stia giocando una partita per conto degli Stati Uniti si sbaglia di grosso.

Leggi anche:

KIEV. ANCORA SANGUE A PIAZZA MAIDAN

L’UCRAINA E I SINISTRI PROFETI DI CASA NOSTRA

L’IMPERIALISMO ENERGETICO DELLA RUSSIA

L’UCRAINA DA LENIN A LUCIO CARACCIOLO

QUANDO UNA STATUA DI LENIN (O DI MARX) CADE

INTRIGO UCRAINO

Annunci

12 thoughts on “ULTIM’ORA DALL’UCRAINA!

  1. Pingback: HOLOMODOR! | Sebastiano Isaia

  2. Pingback: SULL’UCRAINA E NON SOLO | Sebastiano Isaia

  3. Pingback: STALINISMO DI ANDATA E DI RITORNO | Sebastiano Isaia

  4. Pingback: DUE PAROLE SULLA CRIMEA | Sebastiano Isaia

  5. Pingback: SULLA QUESTIONE UCRAINA | Sebastiano Isaia

  6. Pingback: IL PUNTO SULLA “QUESTIONE UCRAINA” | Sebastiano Isaia

  7. Pingback: CRISI UCRAINA E “IMPOTENZA EUROPEA” | Sebastiano Isaia

  8. Pingback: Crisi ucraina. VARATE LE NUOVE “INIQUE SANZIONI” CONTRO LA RUSSIA | Sebastiano Isaia

  9. Pingback: ODESSA E IL MONDO SEMPRE PIÙ FEROCE | Sebastiano Isaia

  10. Pingback: LA “DERIVA” DELL’ANTIFASCISMO DURO E PURO SULLA QUESTIONE UCRAINA | Sebastiano Isaia

  11. Pingback: CONTINUA IL BAGNO DI SANGUE IN UCRAINA | Sebastiano Isaia

  12. Pingback: LA TAIGA DELL’ORSO | Sebastiano Isaia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...