IRAN. ORRORE UMANO

Dopo una serie di ridicoli quanto cinici tentativi intesi a negare le proprie dirette responsabilità, «L’Iran ammette di aver abbattuto l’aereo di linea ucraino, per un errore umano» (Ansa). Il cosiddetto «errore umano» ha fatto 176 vittime, a ulteriore dimostrazione che nelle guerre moderne sono i “civili” i più esposti alla carneficina organizzata dalle classi dominanti. «Scusandosi e porgendo le condoglianze alle famiglie delle vittime dell’aereo ucraino abbattuto dopo il decollo da Teheran, il Quartier generale delle Forze armate iraniane afferma in un comunicato che metterà in atto “riforme essenziali nei processi operativi per evitare simili errori in futuro” e che perseguirà legalmente “coloro che hanno commesso l’errore”». Traduzione: il sanguinario regime iraniano impiccherà qualche militare per saziare la “fame di giustizia” dell’opinione pubblica interna e internazionale e chiudere senza troppe perdite l’imbarazzante (faccio della triste ironia) caso. Ovviamente il regime ha rigirato la scottante frittata in chiave antiamericana: «Il ministro degli Affari esteri iraniano Mohammad Javad Zarif afferma che “l’errore umano” dietro all’abbattimento dell’aereo di linea ucraino da parte delle forze armate dell’Iran è accaduto nel “momento di crisi causato dall’avventurismo degli Usa”». In realtà il massacro avvenuto nei cieli di Teheran è ascrivibile, a mio avviso, all’«avventurismo» dei due Paesi coinvolti direttamente nell’attuale crisi mediorientale: Stati Uniti e Iran. La guerra moderna, con il suo altissimo potenziale distruttivo, mette sempre in conto le “vittime collaterali” provocate dagli “errori umani”.

Intanto «La Resistenza Iraniana ha reso noto che il numero di persone uccise dalle forze di sicurezza durante le proteste in Iran ha superato i 1.500. Almeno 4.000 sono stati i feriti e almeno 12.000 le persone arrestate. Il 23 dicembre 2019, citando fonti all’interno del regime, Reuters ha confermato che 1.500 persone erano state uccise in Iran durante meno di due settimane di disordini iniziati il 15 novembre. A Reuters è stato detto che circa 400 donne e 17 adolescenti erano tra le vittime. I funzionari iraniani che hanno fornito i dati a Reuters hanno affermato di essersi basati su informazioni raccolte da forze di sicurezza, obitori, ospedali e uffici del coroner. Reuters ha affermato che l’ordine di Khamenei di “fare tutto il possibile per fermarli (i manifestanti)” è stato confermato da tre fonti vicine alla cerchia interna del Leader Supremo» (Nessuno tocchi Caino). Com’è noto, il Generale Qassem Soleimani, recentemente “terminato” dai macellai di Washington, ha contribuito non poco a “fermare” i manifestanti: «Che Allah l’abbia in gloria» (Diego Fusaro).

2 pensieri su “IRAN. ORRORE UMANO

  1. Sarebbe interessante sapere cos’altro volava attorno all’aereo di linea ucraino.
    Scommetto che doveva esserci un certo traffico quella sera attorno a Teheran.
    Noi italiani, dopo Ustica, abbiamo sviluppato un sesto senso per queste faccende.

    • Credo di capire a cosa alludi. Qui mi limiti a ribadire il concetto che ho espresso in questo post e in tutti i miei post dedicati alla contesa interimperialistica: l’orrore della cosa riguarda l’intero Sistema Imperialista Mondiale. Dal mio punto di vista, e detto hegelianamente, le vacche dell’Imperialismo (mondiale e regionale, grande, medio e piccolo) hanno lo stesso disumano colore. Ti ringrazio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...