COSA È “TORTURA”?

carcere01-900x541Negli eccessi dei supplizi, è investita
tutta una economia del potere (M. Foucault).

Cosa è la tortura? «La tortura è un metodo di coercizione fisica o psicologica, talvolta inflitta con il fine di punire o di estorcere delle informazioni o delle confessioni» (Wikipedia). In Italia viene praticato questo «metodo di coercizione fisica o psicologica»? Certamente! Il regime carcerario caratterizzato dall’ergastolo ostativo e dal 41-bis (quello “ordinario” e quello delle “aree riservate”) si configura a tutti gli effetti come una tortura. Molti giuristi hanno parlato negli anni scorsi di «tortura democratica». Il detenuto che non “collabora”, che non si “pente” (cioè che non fa “i nomi”, che rifiuta la pratica della delazione in vista di un trattamento carcerario meno pesante e di consistenti sconti di pena, per una sua insindacabile scelta etica o magari perché teme rappresaglie contro i suoi amici e familiari); ebbene questo detenuto “non collaborativo” non ha alcuna speranza di uscire dal regime di “carcere duro”, ossia dalla tortura come «metodo di coercizione fisica o psicologica».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...